Archivi del mese: giugno 2011

Sai riconoscere un mosso da uno sfocato?

Si fa presto a dire “questa è sfocata”… magari potrebbe essere solo “mossa”. In ogni caso, se quasi sempre uno “sfocato” è un errore (salvo se non lo si è deciso prima di scattare), il “mosso” potrebbe essere un pezzo … Continua a leggere

Pubblicato in Fotografia | Lascia un commento

Discendendo il Nilo.

In feluca, mentre si scende pigramente il Nilo, tra Aswan e Gebel Silsila, c’è tutto il tempo per ritrarre lo spettacolo emozionante di queste sponde antiche e solenni. Carta preparata con velatura ocra. Un poco di tempera bianca coprente mescolata … Continua a leggere

Pubblicato in Disegno | Lascia un commento

La prima e la terza non sono le marce dell’auto.

Di regola racconta il tuo viaggio in terza persona, come se prestasti i tuoi occhi agli altri. Usa la prima persona solo se quel che racconti ti ha coinvolto personalmente, per esempio un incontro, o se vuoi mostrare come un’esperienza … Continua a leggere

Pubblicato in Scrittura | 1 commento

La fata celtica.

È il ritratto di Chiara, che ho immaginato come una fata celtica. La nota tecnica  a sinistra mostra l’uso del pennello a setole allargate per dipingere i capelli. Il testo a inchiostro rosso è una riflessione un po’ confusa sul … Continua a leggere

Pubblicato in Disegno | Lascia un commento