Cambiare occhi (ancora sul punto di vista)

Quando si viaggia, si è sempre stranieri per gli abitanti del posto che si visita, così come loro sono stranieri per noi. Il punto di vista dello “straniero” può essere di grande aiuto per ottenere uno sguardo diverso e originale sull’ambiente che ci circonda, soprattutto in quei casi in cui non sappiamo come uscire dai binari di una descrizione un po’ trita, fatta di stereotipi. Come parlare di Rimini al di là di Fellini, della piadina romagnola e delle discoteche? Cercate qualche straniero che per i motivi più disparati abbia deciso di fermarsi a Rimini e ricominciare da lì: vi racconterà una città tutta sua, inedita, probabilmente con qualche sorpresa.

Claudio Visentin e Giulia De Dominicis

Questa voce è stata pubblicata in Scrittura. Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>