Composizione: tre cose per finire

1) Pensare al “frame” come fosse una tela da riempire, dando pari valore ai bordi così come al centro. 2) “Comporre” la fotografia ricordandosi della bidimensionalità del risultato finale ma pensando contemporaneamente in tre dimensioni, scomponendo la scena in piani (utilizzando delle “quinte”) che conferiranno profondità al risultato finale. 2bis). Cercare sempre un punto di vista originale… che spesso è quello più scomodo. 3) Prendetevi il vostro tempo per studiare la situazione ed infine scattare.

Vincenzo Cammarata

Questa voce è stata pubblicata in Fotografia. Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>