Diari di viaggio 2.0

C’era una volta il Caro Diario (di viaggio), oggi si carica l’Album su Facebook. Lasciate ai nostalgici le filippiche da “tempi di una volta”, che guarda caso sono sempre, in tutto e per tutto meglio del presente. Un diario di viaggio 2.0, se fatto con cura, e soprattutto se basato su una rigorosa selezione del materiale a vostra disposizione, può diventare un lavoro di qualità, immediatamente accessibile e a portata di click. Scegliete il social network con le caratteristiche più adatte a voi e al vostro tipo di scrittura: Facebook se preferite l’interazione tra immagini e didascalie, Twitter se amate descrivere e raccontare per aforismi, frasi brevissime, pillole di sensazioni. Nel caso di Twitter, non dimenticatevi di creare un hashtag accattivante per il vostro twit-reportage. E chissà che non diventi trendingtopic

Claudio Visentin e Giulia De Dominicis

Questa voce è stata pubblicata in Scrittura. Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>