I limiti dello scrittore 2: spazio

Dopo il tempo, viene lo spazio. Anch’esso è un limite che ogni scrittore deve rispettare. Non solo il giornalista per il numero di colonne o di battute che ha a disposizione, ma, ragionevolmente, ciascuno di noi dovrebbe pensare a quanto lungo vorrebbe che fosse il proprio racconto. Decidiamolo prima di scrivere, sapendo che non dovrà essere una legge infrangibile, tuttavia dovrà essere una buona guida per il nostro lavoro. Se decidiamo di scrivere un racconto di 10 pagine, non potremo dedicarne 5 alla descrizione solo del primo giorno di viaggio, ma dovremo equilibrare le parti a seconda dei nostri obiettivi. E soprattutto: 10 pagine per quel racconto non saranno poche? O forse troppe? Tutti pensieri da fare prima di scrivere… La prossima settimana sarà la volta dell’ultimo limite: il destinatario.

Claudio Visentin e Guido Bosticco

Questa voce è stata pubblicata in Scrittura. Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>