Il software giusto…

Una volta a casa dobbiamo scaricare le foto evitando che si accumulino nella scheda di memoria della macchina. Tutte le macchine forniscono un software che consente la gestione dei file e la postproduzione, ma il programma più famoso per questo rimane Photoshop. Tuttavia, se iniziamo a scattare tante foto, l’attività di editing principale diventa la selezione delle foto. Per questo ci sono numerosi software (PS Lightroom, Bridge, Aperture, i programmi della Nikon e della Canon etc.) che gestiscono il flusso di lavoro, dall’archiviazione dei file alla postproduzione, dalla gestione dei metafile (tag e didascalie) alla stampa e alla creazione di gallery online.

Vincenzo Cammarata

Questa voce è stata pubblicata in Fotografia. Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>