Metodi di misurazione… quando usare lo spot?

Anche questo post ha come scopo quello di ripassare un po’ il libretto d’istruzioni della nostra macchina… al capitolo “metodi di misurazione dell’esposizione”. Il punto di misurazione coincide normalmente col punto di messa a fuoco, ed è il punto in cui il sistema elettronico della camera regola la giusta esposizione. La misurazione può essere più o meno concentrata su quel punto, oppure tenere conto dell’intera area che rientra nell’inquadratura. Questi differenti modi di misurare la luce possono essere scelti al momento dello scatto a secondo della situazione che ci si trova davanti. Provate, ad esempio, dentro una chiesa, in una zona di penombra, a riprodurre tutte le ombre. Scoprirete che la foto più fedele è quella con la misurazione esatta sul punto più illuminato (non sulla sorgente di luce)… stessa cosa quando fotografate durante uno spettacolo o un concerto (rigorosamente senza flash): otterrete ombre e luci esattamente come le percepite ad occhio nudo.

Vincenzo Cammarata

Questa voce è stata pubblicata in Fotografia. Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>